Fumero Fiori
di Lingua Gabriella



Home
Indietro

L’Anthurium cresce nelle foreste tropicali  (quindi non sopporta il freddo),richiede forte umidità
ambientale, quindi nessun ristagno d'acqua. In casa nebulizzare spesso le foglie,
soprattutto durante l’inverno quando i termosifoni seccano l’aria. In casa amerà un posto luminoso,
ma non direttamente esposto ai raggi del sole.
AnturiumAnturium
Anturium

Aechmea o comunemente chiamata Bilbergia è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae originaria dell'America tropicale, l'innaffiatura dell' aechmea è particolare: va riempito il pozzetto che si trova al centro della rosetta, il terriccio va mantenuto costantemente umido (non bagnato) sono piante che amano la luce ma non il sole diretto.

AechmeaAechmea


Le Guzmanie sono piante acidofile, annaffiare abbondantemente in estate, con parsimonia in inverno,
 la temperatura minima invernale non deve essere inferiore a 15-16°C.
Luce molto buona, ma al riparo dai raggi diretti del sole.


Guzmani

Gli Spathiphyllum temono il freddo, e preferiscono minime notturne superiori ai 12-15°,
 per tutto l'arco dell'anno annaffiare regolarmente, lasciando asciugare leggermente il
terreno tra un'annaffiatura e l'altra.

Spathiphyllum

Le orchidee Phalaenopsis sono  piante epifite, ovvero in natura crescono sulla corteccia degli alberi,
amano una luce molto intensa ma schermata, specialmente nelle ore più calde dei giorni estivi,
e per tale ragione trovano collocazione, in casa, davanti a una finestra esposta a sud-est o a sud-ovest,
 con la protezione di una tendina, le Phalaenopsis soffrono molto i ristagni idrici
 l'innaffiatura va effettuata preferibilmente con acqua demineralizzata . da Wikipedia.

PhalaenopsisPhalaenopsis
Phalaenopsis

Le Calathea crocata devono essere tenute in posizioni ombrose,
le annaffiature dovranno essere frequenti,
tranne che da novembre a marzo, per le spruzzature sarebbe usare acqua piovana,
in quanto l’acqua del rubinetto spesso è troppo calcarea e rischia di macchiare le foglie.

Calathea croccata

La calandiva e una pianta appartenente alla famiglia delle Kalanchoe, originaria del Madagascar.
Tenere la pianta a temperatura ambiente, in piena luce, ma mai ai raggi solari diretti,
annaffiare abbondantemente in primavera-estate, lasciando asciugare il substrato,
attenzione all'eccesso d'acqua che provoca marciume radicale e di fusto.

Calandiva

 
Tillandsia usneoides è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae, originarie del Centro America, vivono generalmente sulle cime degli alberi o sulle rocce,  si adatta bene ad ogni ambiente purché la temperatura non scenda al di sotto dei 15 °C. Evitare i raggi diretti del sole: meglio la penombra.
In estate nebulizzare spesso le foglie con acqua.

Tillandsia usneoides

La Zamioculcas zamilifolia è una pianta succulenta della famiglia delle Araceae,
originaria della Tanzania, è conosciuta anche con il nome di "gemma di Zanzibar", l'innaffiatura va fatta circa ogni 15/20 giorni e con moderazione, consentendo al terreno di asciugarsi tra l'una e la successiva.
Attenzione alle innaffiature: l'eccesso di acqua potrebbe far marcire le radici.

Zamioculcas zamilifolia

Sansevieria è un genere delle Agavaceae, originario sia delle Indie che dell'Africa tropicale, temono il freddo,
resistendo fino a temperature minime invernali di 8-10 C°, le annaffiature devono darsi in maniera regolare
diradandole nella stagione invernale.

Sansevieria

La Nepenthes sono piante rampicanti, vivono in ambienti umidi e tropicali, esse richiedono
temperature comprese tra i 15° e i 25°, una buona illuminazione e un tasso di umidità elevato
.

Nepenthes

 Viene comunemente chiamata Nolina, o pianta mangiafumo, in effetti il nome botanico ora più accreditato è beaucarnea recurvata,  è opportuno posizionare la pianta in una zona poco riscaldata della casa. Non amano gli eccessi di annaffiature,
e durante l’inverno vengono annaffiate solo sporadicamente.

Nolina mangiafumo
La Dracaena braunii viene  commercializzata nel mondo con il nome di "Lucky Bamboo" (anche se non ha nulla a che vedere con il bambù), è originaria del Camerun, anche se cresce meglio in un terreno, spesso viene venduto con le radici in acqua,
i bordi delle foglie di colore giallo o marrone possono essere causati da troppa luce diretta.

Lucky BambooLucky Bamboo

Le Calathee devono essere tenute in posizioni ombrose,  le annaffiature dovranno essere frequenti,
tranne che da novembre a marzo, per le spruzzature sarebbe usare acqua piovana,
 in quanto l’acqua del rubinetto spesso è troppo calcarea e rischia di macchiare le foglie.

CalatheeCalathee
Calathee

Dracaena lemon, pianta delle famiglia delle Dracaene sono originarie dell'Africa Tropicale e
Asia appartenenti alla famiglia della Agavaceae, prediligono posizioni ben
illuminate, ma non sole diretto, in estate innaffiare due volte la settimana, in inverno una
 La pianta deve essere costantemente umida, attenzione però a non fare ristagnare l'acqua.

Dracaena lemon

Dracaena massangeana comunemente chiamato tronchetto dalla felicità, pianta delle famiglia delle Dracaene sono originarie dell'Africa Tropicale e Asia appartenenti alla famiglia della Agavaceae, prediligono posizioni ben illuminate,
ma non sole diretto,in estate innaffiare due volte la settimana, in inverno una.
La pianta deve essere costantemente umida, attenzione però a non fare ristagnare l'acqua.

Dracaena massangeanaDracaena massangeana